Biografia Opere Esposizioni Bibliografia Apparati critici Photo gallery Contatti
   
 
L'OPERA DI ZUCCARO
di Piero Guccione

 
Le poche mostre di Piero Zuccaro che in questi anni ho avuto modo di vedere sono accompagnate dal ricordo di una emozione vera provata ogni volta: un ricordo netto e forte.

Forse occorrerebbe darne conto e ragione, a me stesso anzitutto, anche per l’evidente mancanza di comuni affinità con l’opera di Zuccaro. Ma l’attitudine al concetto non è stata una mia peculiarità, oggi meno che mai. D’altra parte col passare degli anni sospetto e scetticismo avvolgono le parole, specie quelle che si estendono nell’ambiguo territorio dell’arte. Credo dunque che “l’emozione”, questo grumo misterioso dove corpo e anima si incontrano e si riconoscono, nella loro infinita complessità e contraddittorietà, costituisce l’unico valore per me credibile. Maggiormente nel nostro caso, riferendomi al lavoro e alla personalità di Piero. Alla singolarità esplosiva, possente e raffinata insieme del colore e della materia, manovrata con tanta energia (vorrei dire con violenza) da un organismo come il suo, minuto e così segnato dalla gentilezza della sua natura - come osservavo in una precedente nota di qualche anno fa -.

In effetti è in questo particolare dualismo che l’essenza della sua pittura, la sua “gioiosa disperazione” muove nel profondo l’occhio dell’osservatore. Proprio in Questa contrapposizione dinamica non solo gestuale ma ideale e infine visionaria nel risultato, pur nella mancanza di qualsiasi riferimento visivo della natura o del sociale.

Astrazione pura dunque: pura espressione di forze più che di forme celebrate dal colore e dai movimenti della materia. Che non spiegano né danno alcun conto se non l’indicazione di un viaggio verso l’ignoto permeato solo dall’intelligenza nella sua forma assoluta.

 
   di Piero Guccione    di Lorenzo Canova    di Helmut Friedel    
 
 
Homepage  /  Biografia  /  Opere  /  Esposizioni  /  Bibliografia  /  Apparati critici  /  Photo gallery  /  Contatti
Links consigliati: Tecnica Mista  /  Il Gruppo di Scicli  /  Piero Guccione  /  Franco Sarnari  /  Giuseppe Puglisi
www.pierozuccaro.it  /  Realizzazione: Studio Scivoletto